NATURA MORTA, NATURA VIVA

by venerdì, luglio 8, 2016
FacebookPinterestTwitterWhatsAppEmailShare

Finalmente la bella stagione! Tra una nuvola e l’altra ha fatto capolino in questo inizio di giugno e, quindi, è ora di pranzi all’aperto, colazioni e…decorazioni di fiori freschi… Poi, siccome qualcosa di storico la devo sempre aggiungere, nel caso in cui volessimo organizzare un ricevimento importante in un bel palazzo romano, perché non trasformare delle nature morte del 600 in nature vive?

Poichè l’idea mi sembra originale, allora vi consiglio di scegliete qualche bel quadro che vi piace con un soggetto floreale – studiando attentamente i fiori, i colori e il tipo di atmosfera che creano – per provare a riprodurlo nella realtà. Bastano solo spugne, fil di ferro…e un po’ di fantasia!

2.pdf

La cosa più divertente è aggiungere alle composizioni piccoli oggetti che richiamino all’epoca dei soggetti dei quadri, tipo vetri, bicchieri e frammenti di cocci antichi, in modo da rendere il vostro lavoro unico e personalizzato.

12

6

————————————————

11

pier.g

————————————————–

10

9

——————————————————–

13

4

Non ditemi che le composizioni non sono originali! Come al solito il ricorso all’Arte si rivela sempre un valido aiuto nella nostra vita quotidiana.

—————————————————————

STILL LIFE, LIVING LIFE

Finally the Beautiful season! It began to appear, between a cloud and the other, in these first days of June and, therefore, it is time of open-air dinners, breakfasts and … fresh flower decorations … Then, as I always have to add something historical, in case we wanted to organize an important reception in a beautiful Roman palace, why do not to turn dead natures of ‘600 in living natures?
As the idea seems original, I suggest choosing nice pictures you like, with a floral subject – studying carefully flowers, colors and the kind of atmosphere they create – to try to play it in reality. You only need some sponges, a wire … and a little ‘fantasy!
The most fun is to add, to the compositions, some small objects that recall the time of the paintings subjects, such as glasses and fragments of ancient shards, so you can make your work unique and personalized.
Do not tell me that the compositions are not original! As usual the appeal to the art always reveals a great help in our daily lives.

Piergiorgio Forgione

0
FacebookPinterestTwitterWhatsAppEmailShare

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *